Back to Home

La casa dei fantasmi

10,00

Giugno 2020, tempo di Coronavirus. Il professor Felicetti, stravagante scienziato e inventore, bussa alla porta del suo dirimpettaio e avanza una singolare richiesta: «Mi farebbe la cortesia di pubblicare un mio manoscritto sostituendo lei stesso e la sua famiglia alla mia persona e ai miei cari?». Dopo aver spiegato che si tratta di un resoconto del lockdown della sua famiglia, l’illustre studioso puntualizza: «Mi raccomando, non deve minimamente apparire che io, il professore Felicetti, sono il vero autore e protagonista di questo scritto».

Prende così il via la novella in tre atti con la quale Gaetano Lapomarda ci offre una cronaca surreale, ma non priva di acute riflessioni, di uno dei periodi più drammatici degli ultimi decenni. Ironia, una scrittura brillante, misteriose presenze e un finale a sorpresa gli ingredienti di questo racconto il cui unico limite è forse la brevità, tanto da far dire a Gabriele D’Amelj Melodia, nella sua bella prefazione, che quando il lettore «arriverà all’ultima pagina, rimarrà con una gran voglia inesaudita, proprio come accade a chi, alla fine di un pranzo raffinato ma sobrio, si alza da tavola ancora con un filo di sano appetito».

 

 

Aggiungi al carrello • Lo riceverai in anteprima Confronta
,